ARTE & CULTURA

Centro Siracusano di Buenos Aires: un’associazione dedicata alla cultura

Centro Siracusano

Il Centro Siracusano nasce il 23 ottobre 1999, data che ricorda il giorno in cui il suo fondatore, Sebastiano Schiavone, arrivò in Argentina – tantissimi anni prima, però. È stato lui il primo Presidente del Centro e insieme a sua moglie, furono coloro che diedero vita a quest’associazione.

All’inizio il Centro si occupò fondamentalmente di studi. Si sviluppavano attività formative e studi che riguardavano l’immigrazione, le collettività e la Sicilia. Oggigiorno alcune cose sono cambiate. Il Presidente adesso è il figlio di Sebastiano, Carmelo Schiavone. Ora il Centro si dedica esclusivamente al mondo della cultura.

Carmelo e Sebastiano Schiavone: l’uno, l’attuale Presidente del Centro Siracusano; l’altro, il fondatore. Carmelo racconta che suo padre era Capitano della Marina Mercantile e aveva tutta l’impronta di un comandante. “Gli piaceva venir chiamato capitano”, ricorda il figlio. PhotoCredit: Centro Siracusano.

Le attività svolte

“Questo Centro forma parte della Federación Siciliana de Buenos Aires” spiega Carmelo, il Presidente. Ed è una delle poche associazioni di Buenos Aires dedicate interamente alla cultura. “Noi non facciamo delle riunioni dove si cena e si ascolta della musica. Organizziamo soltanto  presentazioni o eventi culturali principalmente gratuiti” indica Carmelo. Tra questi eventi, per esempio, ci sono delle mostre di pittura o di fotografia, dei concerti, delle conferenze, ecc.

“Qualche tempo fa, abbiamo organizzato con altre associazioni siracusane alcuni concerti di musica folk siciliana che si sono realizzati nel Museo de la Pasión Boquense di Boca Juniors. Sono stati anche presenti cantanti argentini di musica di Buenos Aires. Abbiamo pure organizzato concerti d’orchestra e proiezioni di diversi film. Nel 2014 insieme al Dipartimento di Cultura di Boca Juniors, abbiamo proiettato i 4 film più famosi di Giuseppe Tornatore. Tra questi -ovviamente- Nuovo Cinema Paradiso”, spiega Schiavone. Un evento che senza dubbi ha avuto molto successo.

Il Centro in rapporto con altre associazioni

“Sono ormai 10 anni che abbiamo un buon rapporto con l’Associazione Dante Alighieri di Buenos Aires. Insieme abbiamo fatto delle mostre cinematografiche, alcune conferenze, ecc.” racconta Carmelo. Lui stesso per esempio ha fatto una conferenza su Siracusa e le sue bellezze naturali. Anche suo fratello Gustavo ne ha fatto una, il cui argomento fu una passeggiata attraverso l’architettura siciliana, dai greci fino ai nostri tempi.

Centro Siracusano

Conferenza e Mostra sulle Rappresentazioni Classiche nel Teatro Greco di Siracusa presso l’Istituto Italiano di Cultura. PhotoCredit: Centro Siracusano.

Il Centro Siracusano ha inoltre lavorato insieme all’Istituto Italiano di Cultura, organizzando per esempio una Mostra sulle Rappresentazioni Classiche nel Teatro Greco di Siracusa. “Avevamo una collana che ci aveva regalato nel 2004 il sindaco di quel momento, Giambattista Bufardeci. Si trattava di una riproduzione di tutti i poster storici delle rappresentazioni classiche del teatro greco di Siracusa” spiega Schiavone. I poster sono stati incorniciati e presentati nel salone “Roma” dell’Istituto.

Centro Siracusano

L’introduzione del Architetto Gustavo Schiavone alla Mostra sulle Rappresentazioni Classiche nel Teatro Greco di Siracusa. PhotoCredit: Centro Siracusano.

La Settimana Siciliana al Centro Siracusano

L’evento più recente del Centro è stato quello della Settimana Siciliana, che fu celebrato dal 25 al 28 settembre, presso la sede centrale dell’Associazione Dante Alighieri di Buenos Aires. Carmelo stesso è stato colui che ha proposto l’idea di festeggiare la Settimana Siciliana. La Federación accettò la proposta e quindi, Schiavone ha lavorato insieme al Dipartimento di Cultura della Dante Alighieri di Buenos Aires per organizzare l’evento dove non sono mancati i film, la pittura e la musica.

Julieta B. Mollo

Autore: Julieta B. Mollo

Giornalista e Professoressa di Lingua Italiana. Nata a Buenos Aires, Argentina, nel 1991. Sono vissuta sei anni in Italia. Voglio ripetere l’esperienza. Fanatica delle serie televisive e dei film. Amo l’Italia, la musica, mangiare e dormire. La dolce vita.

Centro Siracusano di Buenos Aires: un’associazione dedicata alla cultura ultima modifica: 2017-10-31T13:07:56+00:00 da Julieta B. Mollo

Commenti

To Top