ARTE E CULTURA

“The Harvest”: quando il lavoro comporta dolore e sfruttamento

The Harvest

“The Harvest” è un docu-musical sulla condizione di quotidiano sfruttamento alla quale sono sottomessi i lavoratori migranti che lavorano nella produzione agroalimentare. Il film, di Andrea Paco Mariani, racconta la storia della comunità sikh vittima di caporalato che vive nelle campagne dell’Agro Pontino. Inoltre, parla della denuncia dell’uso di sostanze dopanti a cui questi lavoratori sono costretti. Un film duro nonché polemico.

The Harvest

PhotoCredit: SMK Videofactory

Il film

“The Harvest” riesce a collegare le caratteristiche di un documentario alle coreografie delle danze punjabi. La presentazione stampa di SMK Videofactory lo riassume in questo modo: “Gurwinder viene dal Punjab, da anni lavora come bracciante nell’Agro Pontino. Da quando è arrivato in Italia, vive insieme al resto della comunità sikh in provincia di Latina. Anche Hardeep è indiana, ma parla con accento romano, e si impegna come mediatrice culturale. Lei, nata e cresciuta in Italia, cerca il riscatto dai ricordi di una famiglia emigrata in un’altra epoca, lui è costretto, contro il suo stesso credo, ad assumere metanfetamine e sostanze dopanti per reggere i pesanti ritmi di lavoro e mandare i soldi in India”.

Il film è il risultato di un’esperienza di crowdfunding, una forma di finanziamento alternativo. “La coproduzione popolare è il modello di sostenibilità che da anni abbiamo scelto per realizzare i nostri film”, spiega la SMK. “The Harvest” non parla unicamente di umiliazione e di dolore, ma anche di sacrificio e dello sforzo umano. Quante cose siamo disposti a sopportare per aiutare le nostre famiglie? Chi semina purtroppo non sempre raccoglie.

The Harvest

PhotoCredit: SMK Videofactory

Il regista

Laureato in “Culture e Diritti umani” (Laurea Specialistica – Università di Bologna), Andrea Paco Mariani ha iniziato il suo percorso come videomaker professionista nel 2008. Nel 2009 ha fondato SMK Videofactory, un network di artisti e professionisti del settore video. Alcuni dei sui film sono “Tomorrow´s Land” (2011), “Green Lies” (2014) e “Vite al Centro” (2014).

Andrea Paco Mariani in Argentina

Quest’anno, il regista è stato invitato per presentare “The Harvest” nel IV Festival Internacional de Cine Ambiental FINCA, a Buenos Aires. Si tratta di un festival che si occupa delle problematiche ambientali. L’evento è organizzato dall’Instituto Multimedia DerHumALC (IMD) in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Buenos Aires.

The Harvest

PhotoCredit: SMK Videofactory

Informazioni riguardo la proiezione

La proiezione del 2 giugno ha luogo presso l’Alianza Francesa (Córdoba 946) alle ore 20. Invece, quella del 3 giugno è alle ore 21 presso il Cine Gaumont (Rivadavia 1635). Finalmente, quella del 4 giugno è alle ore 20:30 presso il Cine Gaumont (ed è gratuita). In questo caso, i biglietti dovranno essere ritirati mezz’ora prima dell’inizio della proiezione e saranno disponibili fino ad esaurimento posti.

Julieta B. Mollo

Autore: Julieta B. Mollo

Giornalista e Professoressa di Lingua Italiana. Nata a Buenos Aires, Argentina, nel 1991. Sono vissuta sei anni in Italia. Voglio ripetere l’esperienza. Fanatica delle serie televisive e dei film. Amo l’Italia, la musica, mangiare e dormire. La dolce vita.

“The Harvest”: quando il lavoro comporta dolore e sfruttamento ultima modifica: 2018-06-01T10:23:21+00:00 da Julieta B. Mollo

Commenti

To Top