ARTE E CULTURA

Sestetto Stradivari: passione che diventa musica

Sestetto Stradivari

Il primo concerto del Sestetto Stradivari è stato nel 2001 in occasione di una mostra di strumenti che si tenne a Castel Sant’Angelo a Roma, nell’ ambito della Mostra Internazionale “L’arte del violino”. “Da allora alcuni elementi sono cambiati, ma quello è stato il nostro ‘battesimo’”, racconta David Romano, violinista del gruppo. Quest’anno il Sestetto Stradivari torna in Argentina per meravigliare ancora un’altra volta il pubblico.

I membri del Sestetto Stradivari

David Romano e Marlène Prodigo sono i violini. Raffaele Mallozzi e David Bursack suonano le viole. Diego Romano e Sara Gentile, i violoncelli. Sono tutti membri dell’orchestra sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia.
David Romano, nato a Napoli nel 1972, è la Spalla dei secondi violini dell’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Marlène Prodigo ricopre il ruolo di concertino dei primi violini presso l’Orchestra Nazionale dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Raffaele Mallozzi, napoletano e membro fondatore del Sestetto Stradivari, si diplomò con il massimo dei voti e la lode presso il conservatorio “San Pietro a Majella” della sua città.

Sestetto Stradivari

Il primo disco del gruppo fu pubblicato da VDM Records con i Sestetti di Tchaikowsky e Schönberg ed è stato shortlisted ai Grammy Award 2015. A marzo 2018 è stato pubblicato il CD con i due Sestetti di Brahms per l’etichetta Novantiqua. PhotoCredit: David Romano (Facebook Sestetto Stradivari)

Nel tempo in cui visse a New York, David Bursack è stato prima viola di varie orchestre tra cui la Riverside Symphony, la New York Pro Arte Chamber Orchestra e il New York Symphonic Ensemble. Nato a Napoli nel 1976, Diego Romano è il Secondo Violoncello con obbligo del Primo dell’Orchestra Sinfonica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Sara Gentile, nata a Bari nel 1976, conseguì a ventitré anni il diploma di Musica da Camera presso l’Accademia di Santa Cecilia in Roma.

Suonare in Argentina

Il Sestetto Stradivari suona sostanziamente musica classica, grandi capolavori per sestetto d’archi. “Abbiamo suonato in tutta Italia, Argentina, Brasile, Spagna, Cina, Olanda”, racconta David Romano. In Argentina, in particolare, sono stati nel 2014. “Tornare è per noi sempre un grande piacere oltre che un onore”, sostiene David.
Nel nostro Paese, il gruppo fa quest’anno 3 concerti e poi ne fa un altro in Uruguay. Le tre tappe in Argentina sono Rosario, San Juan e Buenos Aires. “Suoneremo un programma molto ‘autunnale’ con il Capriccio di Strauss, il capolavoro di Arnold Schönberg Notte Trasfigurata e il Secondo Sestetto di Johannes Brahms”.

Cosa significa per voi la musica?

“Siamo musicisti H24. Trascorriamo la nostra vita con lo strumento, sia per professione che per passione. Suoniamo insieme in orchestra e come se non ci bastasse abbiamo deciso di suonare insieme anche in musica da camera, per moltiplicare il piacere”, spiega David Romano.

Perché il nome Sestetto Stradivari?

“Perché la prima volta che abbiamo suonato insieme, ormai quasi 20 anni fa, abbiamo avuto la possibilità di suonare dei meravigliosi Stradivari. Oggi invece abbiamo i nostri strumenti, ma di quella emozione abbiamo conservato la magia e il nome.

Sestetto Stradivari

Il Sestetto Stradivari viene spesso invitato a tenere masterclass di musica da camera. PhotoCredit: David Romano (Facebook Sestetto Stradivari)

Il concerto presso il Teatro Coliseo

Quando? Lunedì 3 settembre, alle ore 20:30

Dove: Teatro Coliseo, Marcelo T. de Alvear 1125 (CABA)

Organizzato dal Teatro Coliseo e dalla Fundación Cultural Coliseum, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura.

L’ingresso è a pagamento. Colui che è socio dell’Istituto ha uno sconto speciale sul prezzo dei biglietti: due al prezzo di uno oppure il 30 % di sconto su ogni singolo biglietto. Per usufruire di questo beneficio, le persone interessate dovranno presentarsi con la loro tessera rossa di socio direttamente alla biglietteria del teatro.

Per ulteriori informazioni, visitate questa pagina: http://www.teatrocoliseo.org.ar/sestetto-stradivari/

Julieta B. Mollo

Autore: Julieta B. Mollo

Giornalista e Professoressa di Lingua Italiana. Nata a Buenos Aires, Argentina, nel 1991. Sono vissuta sei anni in Italia. Voglio ripetere l’esperienza. Fanatica delle serie televisive e dei film. Amo l’Italia, la musica, mangiare e dormire. La dolce vita.

Sestetto Stradivari: passione che diventa musica ultima modifica: 2018-09-03T08:09:52+00:00 da Julieta B. Mollo

Commenti

To Top