ARTE & CULTURA

Il Volo a Buenos Aires: una notte magica

A volte ci sembra difficile trovare delle parole per descrivere certe cose. Perché può capitare che le parole non bastino. Ma in questo caso, si potrebbe riassumere tutto in una sola: magica. Così è stata la serata del 26 settembre per tutti quelli che hanno potuto assistere al concerto che il gruppo italiano Il Volo ha offerto a Buenos Aires, nel mitico Stadium Luna Park, accompagnati da una magnifica orchestra sinfonica. Il concerto forma parte del Tour 2017 “Il Volo – Notte Magica”, un tributo che Piero Barone, Gianluca Ginoble e Ignazio Boschetto fanno ai maestri della musica: i tre tenori.

Che lo spettacolo abbia inizio!

Essendo le 9 di sera, e di fronte all’ansia ormai incontenibile (soprattutto delle ragazze più giovani) e degli applausi del pubblico, Il Volo ha iniziato la serata con “Nessun Dorma”. Poi, ha continuato con uno splendido repertorio dove non sono mancati classici come “O sole mio”, “Torna a Surriento” e “Nel blu, dipinto di blu (Volare)”, fra tanti altri.

Oltre alle canzoni che sono state interpretate in omaggio ai tre tenori, Il Volo non si è dimenticato di dilettare il suo pubblico con le versioni in spagnolo di alcune delle canzoni dei suoi ultimi CD; tra queste, “Grande amore” e “Si me falta tu mirada” (“Il tuo sguardo manca”). Uno spettacolo che ha saputo conquistare il cuore di diverse generazioni: anziani, adulti, adolescenti, e persino bambini.

Il Volo

Il 1 luglio 2016, Il Volo ha reso omaggio ai tre tenori in Piazza Santa Croce, a Firenze. Il concerto fu diretto da Plácido Domingo. Photocredit: Facebook ufficiale Il Volo.

Talento, emozioni e tante risate

Di fronte ad un Luna Park strapieno, ogni applauso diventava ovazione per questi tre ragazzi il cui talento è chiaramente innegabile. Però il pubblico non solo ha potuto godere della loro genialità musicale, ma anche della loro umiltà e simpatia. Perché il concerto è stato pure accompagnato da divertenti battute e piccole conversazioni che il gruppo ha tenuto lungo tutta la serata con gli spettatori.

Ogni volta che Gianluca, Piero e Ignazio apparivano sul palcoscenico, o facevano qualche commento, le grida delle ragazzine inondavano lo stadio. Non solo il pubblico, ma anche loro tre si sono divertiti a sentire le cose che le appassionate fan gli urlavano a squarciagola. Veramente uno spettacolo pieno di risate ed emozioni; uno spettacolo dove la musica, grazie alle magnifiche voci dei ragazzi e alla sensazionale orchestra che li ha accompagnati, ha creato un’atmosfera tale da rendere la sera del 26 settembre effettivamente una “notte magica”.

https://www.instagram.com/p/BZjMGzIHUbG/?taken-by=gianginoble11

Julieta B. Mollo

Autore: Julieta B. Mollo

Giornalista e Professoressa in Lingua Italiana. Nata a Buenos Aires, Argentina, nel 1991. Faccio lezione alla Dante Alighieri di Buenos Aires e lavoro come freelance per una rivista argentina. Fanatica delle serie televisive e dei film. Amo l’Italia, la musica, mangiare e dormire. La dolce vita!

Il Volo a Buenos Aires: una notte magica ultima modifica: 2017-10-18T09:30:26+00:00 da Julieta B. Mollo

Commenti

To Top