ARTE E CULTURA EDIFICI STORICI

Galerías Pacífico: un vero gioiello porteño

Galerías Pacífico

PhotoCredit: Julieta B. Mollo

Un posto che non può assolutamente mancare nell’itinerario di coloro che decidono di visitare la città di Buenos Aires sono senza dubbio le famose Galerías Pacífico. Conosciute come uno dei principali centri commerciali della città, costituisce un punto di incontro per turisti e non solo.
Non importa quale giorno della settimana sia, altissimo è il numero di persone che quotidianamente coincidono in questo spazio storico dove il lusso, l’eleganza e la maestosità sono tali da togliere il fiato.

Galerías Pacífico

PhotoCredit: Julieta B. Mollo

La storia del palazzo

Il palazzo dove si trovano le Galerías Pacífico fu costruito nel 1889 dagli architetti Emilio Agrelo e Raúl Le Levacher. Tempo dopo, l’edificio è stato venduto al Ferrocarril Buenos Aires al Pacífico, e da lì prese il suo nome odierno. Tra il 1896 ed il 1940 fu sede degli impianti del Museo Nacional de Bellas Artes e nel 1944 fu modificato dagli architetti Aslan y Ezcurra. Nel 1989 è stato dichiarato “Monumento Histórico Nacional”.
Dopo alcuni anni di abbandono, il palazzo fu recuperato nel 1990 con l’obiettivo di trasformarlo in un centro commerciale. Oggi lo si considera uno dei centri più frequentati della città e uno dei più famosi dell’Argentina.

Galerías Pacífico

PhotoCredit: Julieta B. Mollo

L’interno delle Galerías Pacífico

Lo stabile ha una superficie di 11 mila m2 e più di 150 locali e stand appartenenti a grandi firme internazionali. All’interno del palazzo troviamo anche una grande varietà di ristoranti che offrono diverse proposte gastronomiche per coloro che visitano il centro commerciale.
La cupola è forse la grande protagonista di questo luogo: accoglie dei bellissimi murali eseguiti da noti pittori argentini tali come Antonio Berni, Demetrio Urruchúa, Lino Enea Spilimbergo e Juan Carlos Castagnino. In queste vere e proprie opere d’arte possiamo identificare delle situazioni, delle allegorie e dei messaggi universali.

Galerías Pacífico

PhotoCredit: Julieta B. Mollo

Benefici per i turisti

Tax free: se presenti il tuo passaporto o carta di identità straniera insieme ad uno scontrino di minimo $70, potrai avere un rimborso di un 14% circa all’uscita del Paese. Attenzione: questo beneficio è solo valido per i locali aderenti e si applica sui prodotti di origine nazionale.
Visite guidate: un percorso di 20 minuti per conoscere la storia delle Galerías Pacífico, il palazzo, i murali e i loro artisti. C’è la possibilità di chiedere degli auricolari nel Centro di informazione che si trova al piano terra. Le lingue disponibili sono: spagnolo, inglese, portoghese e francese.
Sconti rewards: un servizio esclusivo per gli stranieri.

Galerías Pacífico

PhotoCredit: Julieta B. Mollo

Informazioni utili

Orario: dal lunedì al sabato, dalle ore 10 alle ore 21. Domenica, dalle ore 12 alle ore 21.
Ristoranti, dal lunedì alla domenica, dalle ore 10 alle ore 22.
Indirizzo: Corso Córdoba 550 (CABA).
Come arrivare: con la metro B (fermata Florida), oppure la C (fermata Lavalle). Se invece preferisci l’autobus, puoi prendere qualsiasi delle seguenti linee: 6, 22, 23, 26, 28, 33, 45, 50, 56, 61, 62, 74, 91, 93, 99, 109, 115, 126, 130, 140, 143, 152, 195.

Galerías Pacífico

PhotoCredit: Julieta B. Mollo

Per saperne di più, clicca qua.

Julieta B. Mollo

Autore: Julieta B. Mollo

Giornalista e Professoressa di Lingua Italiana. Nata a Buenos Aires, Argentina, nel 1991. Sono vissuta sei anni in Italia. Voglio ripetere l’esperienza. Fanatica delle serie televisive e dei film. Amo l’Italia, la musica, mangiare e dormire. La dolce vita.

Galerías Pacífico: un vero gioiello porteño ultima modifica: 2018-10-02T10:11:10+00:00 da Julieta B. Mollo

Commenti

To Top