TURISMO

Il Mercado de San Telmo: opera dell’ italiano Juan Antonio Buschiazzo

Cupola del Mercato.

Il Mercado de San Telmo è sicuramente uno dei mercati della Città di Buenos Aires più attrattivi per i turisti che visitano la città. La diversità dei prodotti che vendono è una delle sue caratteristiche principali e la maggior parte di questi sono antichità oppure oggetti di collezione. Situato nel quartiere di San Telmo, il Mercado de San Telmo è stato costruito nell’anno 1897 dall’architetto italiano Juan Antonio Buschiazzo.

Il Mercado de San Telmo: un posto da visitare

Dal punto di vista dell’architettura del posto, il Mercado de San Telmo ha delle caratteristiche dello stile italiano, principalmente nella sua facciata. Al suo interno, è doveroso vedere il disegno della struttura fatta in ferro che avvolge il mercato, ma anche la grande cupola al centro del mercato richiama l’attenzione di tutti. La struttura interna del Mercado di San Telmo è stata conservata così come era originalmente.

Mercado de San Telmo a San Telmo, CABA.

Ingresso principale del Mercado de San Telmo. PhotoCredit: Amira Celeste Giudice

Il Mercado de San Telmo occupa una superficie ampia e possiede un interno spazioso dove si trovano i piccoli locali che vendono diverse prodotti. Nei diversi locali, il visitatore può comprare una diversa varietà di prodotti: antichità, ornamenti antichi, lampade, libri, giocattoli, vestiti antichi. È importante sottolineare che la maggior parte dei prodotti sono di seconda mano. Nelle bancarelle più moderne, invece, troviamo la frutta, la verdura, la carne, il pane ed altri prodotti alimentari. Ci sono anche alcuni locali dove i visitatori possono prendere un buon caffè o gustare una torta o dolce argentino (come gli alfajores, i preferiti di tutti).
Si tratta di un mercato antichissimo della Città di Buenos Aires che conserva ancora una enorme importanza sia per i vicini che abitano nell’area che per i turisti e le persone che visitano il quartiere.

Il Mercado de San Telmo è uno dei più antichi di Buenos Aires.

Negozio di lampade antiche. PhotoCredit: Amira Celeste Giudice

In poche parole, il Mercado de San Telmo conserva ancora oggi il suo spirito iniziale e visitarlo (sia per comprare prodotti oppure solo per perdersi tra oggetti antichi) può risultare un’esperienza molto attraente.

Come nasce il Mercado de San Telmo?

Il Mercado de San Telmo, apre le sue porte nel mese di febbraio dell’anno 1897. In quell’epoca, Buenos Aires era uno dei centri migratori più importanti di America ed il mercado è stato costruito con l’obiettivo di offrire i viveri necessari per i nuovi arrivati nella città. Il progetto della costruzione del mercado nasce da un’idea di Juan Antonio Buschiazzo (1845-1917), un italiano arrivato a Buenos Aires all’età di quattro anni, che con  la sua laurea in architettura ha lavorato come Direttore di Opere Pubbliche della Città di Buenos Aires nei tempi di Torcuato de Alvear. Il Mercado de San Telmo è stato dichiarato “Monumento Storico Nazionale” nell’anno 2000.

Mercado de San Telmo a Buenos Aires.

Nell’interno del Mercado de San Telmo, ci sono diversi negozi di antichità. PhotoCredit: Amira Celeste Giudice

Informazione utile

Il Mercado de San Telmo si trova nel quartiere di San Telmo, CABA, tra le strade Defensa, Carlos Calvo, Bolívar ed Estados Unidos. L’orario di apertura è da martedì a venerdì dalle 10:30 alle 19:30, sabato domenica e ferie dalle 9:00 alle 20:00. Generalmente, i giorni della settimana in cui il mercato è più affollato sono sabato e domenica, essendo quest’ultimo giorno il preferito per i turisti. Una cosa importante da ricordare è che nelle maggior parte dei negozi si accetta no solamente i contanti.

Amira Celeste Giudice

Autore: Amira Celeste Giudice

Sono di origine italiana, nata in Argentina e abito a Buenos Aires. Traduttrice Giurata inglese spagnolo e Professoressa di lingua inglese per vocazione. Sono molto curiosa e appassionata: amo la cultura, le lingue, la fotografia e la natura. Mi affascinano i libri, posso passare un giorno intero a leggere. Mi godo le piccole cose di ogni giorno come ascoltare il suono della pioggia, guardare le stelle o sentire il profumo di una rosa. Sono appassionata di giardinaggio e, nel tempo libero, mi piace curare il mio giardino. Adoro viaggiare e scoprire luoghi nuovi. Il mio posto preferito nel mondo è Conflenti, la terra di mio nonno. Credo nella bellezza dei miei sogni.

Il Mercado de San Telmo: opera dell’ italiano Juan Antonio Buschiazzo ultima modifica: 2018-08-09T11:04:47+00:00 da Amira Celeste Giudice

Commenti

To Top