ARTE & CULTURA

Nuovo Teatro Coliseo un’icona della cultura argentina

Teatro Coliseo

No, non ci siamo confusi il titolo. E non stiamo parlando del capolavoro cinematografico di Giuseppe Tornatore. In questa occasione, la vicenda trascorre nella Ciudad Autonoma de Buenos Aires, più precisamente su via Marcelo T. de Alvear 1125. Qua si localizza l’unico teatro al mondo di proprietà dello stato italiano fuori di Italia: Il Teatro Coliseo.

Quest’anno il Teatro ha vissuto in prima persona la celebrazione del suo restauro. Dopo tre anni di lavori che hanno avuto l’obbiettivo di rimodernare e di restaurare un teatro storico dell’Argentina senza interrompere le attività programmate, il palazzo apre ancora una volta le sue porte. Ma adesso definitivamente rinnovato.

Dal momento in cui era stata costruita -cioè dal 1942– la facciata non aveva ricevuto nessun tipo di manutenzione. Il tempo aveva lasciato i suoi segni, non solo fuori ma anche all’interno della costruzione. E per questo si è disegnato un importante progetto allo scopo di risolvere i diversi problemi che minacciavano il palazzo nella sua interezza.

Teatro Coliseo

Uno dei camerini del Teatro Coliseo. PH. Enrico Fantoni.

Il restauro del Teatro Coliseo

Molti sono stati gli interventi portati a termine per concretizzare il risanamento di un’icona della cultura argentina. Tra le novità, si trovano un sistema di illuminazione a LED e un nuovo sistema di pavimento del palcoscenico composto da una struttura metallica smontabile e di un sistema -anche smontabile- di assi di legno che costituiscono il tavolato. È stato installato un nuovo e moderno sistema di riscaldamento e raffreddamento e si è anche effettuato un aggiornamento del sistema elettrico.

Questi sono solo alcuni dei cambiamenti che -grazie alla collaborazione tra i sistemi pubblici di Italia e di Argentina con le grandi imprese locali- hanno permesso di vedere un sogno diventare realtà: la rinascita del Teatro, “un emblema” -nelle parole del Presidente Mattarella – “di questo contributo di italiani in Argentina”.

Teatro Coliseo

La sala, dove la magia degli spettacoli diventa realtà. PH. Enrico Fantoni.

Un viaggio nel tempo

Il Teatro Coliseo nasce nel 1905, affermandosi sin dall’inizio come un importante referente della vita culturale e teatrale dell’Argentina. Tanto è così che negli anni 20 e 30 diviene uno dei principali centri dell’opera lirica di America Latina.

Alcuni anni dopo, precisamente nel 1940, il Teatro -grazie ad una importante collaborazione del Conde italiano Felice Lora- viene acquistato dal governo di Italia, responsabile del restauro e della reinaugurazione del ‘61.

Dal 1971 in poi, l’incaricata della gestione del Teatro Coliseo è la Fundación Cultural Coliseum, un’organizzazione non a scopo di lucro il cui proposito è portare avanti e promuovere delle attività artistiche e culturali. Il Presidente Honorario della Fundación è l’ambasciatore di Italia nella Republica Argentina, responsabile anche di nominare i membri del Consiglio Direttivo, scegliendoli fra le più notevoli personalità della comunità italiana.

Julieta B. Mollo

Autore: Julieta B. Mollo

Giornalista e Professoressa in Lingua Italiana. Nata a Buenos Aires, Argentina, nel 1991. Faccio lezione alla Dante Alighieri di Buenos Aires e lavoro come freelance per una rivista argentina. Fanatica delle serie televisive e dei film. Amo trovare delle frasi in cui mi sento rispecchiata, e non so stare senza musica.

Nuovo Teatro Coliseo un’icona della cultura argentina ultima modifica: 2017-09-06T15:20:11+00:00 da Julieta B. Mollo

Commenti

commenti

To Top