ATTIVITÁ

Ferragosto arriva a Necochea: una spinta per la cultura ed il turismo

Ferragosto

Ci vuole poco per sentirsi più vicini. La Pausini non si sbaglia. Ed infatti a volte basta ricordare certe tradizioni per sentire l’Italia un po’ più vicina. In quest’occasione, l’epicentro della storia è la città di Necochea, in provincia di Buenos Aires. Qua, grazie al contributo della Municipalidad e dell’associazione civile non a scopo di lucro Necochea Convention, Sports & Visitors Boureau, con l’appoggio di ENTUR (Ente Necochea de Turismo), si è celebrata per la prima volta la tradizionale festa italiana di Ferragosto.

Il nostro distretto è un crogiolo perché coesistono molte collettività. Infatti, la seconda settimana di gennaio di ogni anno celebriamo la loro festa. Abbiamo voluto approfittare di questa impronta di città cosmopolita. E cercare che ogni posto al mondo abbia la propria festa rappresentativa nei diversi mesi, per dare una spinta sia all’ambito culturale che a quello turistico”, spiega Facundo Lopez, sindaco della città di Necochea. Per organizzare questa celebrazione, il comune ha lavorato insieme al Boureau ed all’Ente de Turismo Municipal. Lo scopo? Unificare criteri e sforzi e così portare avanti il festeggiamento.

Ferragosto

I colori della bandiera argentina e quelli della bandiera italiana abbelliscono il discorso del sindaco Facundo Lopez. Photo Credit: Municipio di Necochea.

Ma come nasce l’idea di celebrare Ferragosto?

Lopez spiega che proviene proprio dal fatto che non sia una delle feste più popolari in Argentina. “Per il mese ed i giorni in cui viene festeggiato Ferragosto, abbiamo pensato che sarebbe stata un’occasione ideale per diffondere in tutta la comunità una festa tradizionale dell’Italia”. Così, le 5 collettività italiane di Necochea, l’Ambasciata italiana, l’Ente de Turismo, il comune ed il Boureau si sono messi d’accordo per lavorare insieme in questo progetto.

Cibo, musica e un po’ di storia

La festa ha avuto luogo nel Polideportivo municipal. La gente non solo ha potuto assaggiare i cibi tipici di ogni regione, ma ha pure potuto godersi i balli tradizionali e avvicinarsi alle bancarelle del Museo Fangio – uno dei grandi invitati insieme al Palazzo Barolo di Buenos Aires – per conoscere la vita del mitico pilota automobilistico argentino e il suo rapporto familiare con gli italiani.

La Vespa e la Fiat 600 – in Argentina conosciuta come “Fitito”– sono anche state presenti in rappresentazione delle moto e delle macchine italiane. Inoltre, c’è stato uno spazio dedicato ai bambini grazie alla Scuola Italiana di Necochea. La tarantella ed il risotto ovviamente non sono rimasti fuori. E la band ufficiale della Municipalidad di Necochea ha suonato non solo l’inno argentino ma anche quello italiano.

I regali non devono mancare

Virginia Lastagaray, presidente della Necochea Convention, Sports & Visitors Boureau, racconta che, siccome uno degli obiettivi è stato promuovere il turismo invernale, si è proposto il concorso “Embajadores”. Per concorrere ogni gruppo che partecipava della festa doveva raccontare – nella maniera più originale possibile – la sua storia con la collettività italiana. Il vincitore della gara è stato un gruppo di Necochea. Il premio? Niente meno che due biglietti aerei (andata e ritorno) per l’Italia. C’è stato pure un sorteggio di soggiorni per il mese di febbraio a Necochea, con escursioni, vitto e alloggio compresi.

Ferragosto Necochea è stata una festività che ha riunito tutta la famiglia, e non solo quelle che appartengono al mondo italiano. “Abbiamo avuto un grande supporto da parte della società italiana di Necochea e del Viceconsolato”, afferma Lopez. “E per me è una grande emozione poter posizionare la nostra città all’interno di questo tipo di feste tipiche di altri paesi”.

Julieta B. Mollo

Autore: Julieta B. Mollo

Giornalista e Professoressa in Lingua Italiana. Nata a Buenos Aires, Argentina, nel 1991. Faccio lezione alla Dante Alighieri di Buenos Aires e lavoro come freelance per una rivista argentina. Fanatica delle serie televisive e dei film. Amo trovare delle frasi in cui mi sento rispecchiata, e non so stare senza musica.

Ferragosto arriva a Necochea: una spinta per la cultura ed il turismo ultima modifica: 2017-10-13T09:30:45+00:00 da Julieta B. Mollo

Commenti

commenti

To Top