ITALIANI A BUENOS AIRES

Italia-Argentina: una spinta al sistema sanitario

Il ministro della Finanza, Luis Caputo, ed il capo dell’Unitá di Gestione dei Fondi dello Sviluppo della Cassa Depositi e Prestiti (CDP), Stefano Gatti, hanno firmato a Buenos Aires un accordo per un finanziamento concessionale di 42 milioni di euro. I soldi saranno destinati a rafforzare il sistema sanitario. Sono stati anche presenti l’Ambasciatrice di Italia, Teresa Castaldo, ed il Consigliere dell’Economia Francesco Capecchi. Ma anche il capo di Gabinetto del Ministero delle Finanze, Pablo Quirno, il sottosegretario delle Relazioni Finanziarie Internazionali, Martín Soto ed il Direttore Nazionale di Proietti con Finanziamento Esterno Bilaterale, Matías Mana, tra le altre autorità.

L’obiettivo

Questi fondi permetteranno al governo argentino di lanciare un programma di sostegno della sanità pubblica. Il ministro Caputo ha spiegato che l’accordo di investimento forma parte di una nuova tappa di inserimento internazionale e apertura dei mercati finanziari che l’Argentina ha cominciato a percorrere nell’anno 2016. L’idea è migliorare le sale operatorie e fornire non solo 15 ospedali nei territori di Buenos Aires, Misiones, Salta, Jujuy e Santiago del Estero ma anche di strumenti di ultima generazione.

accordi sanitari italia argentina

L’accordo non solo dà una mano alla sanità pubblica ma mette in evidenza il buon rapporto che esiste fra ambedue i paesi.

L’importanza di garantire un equo accesso

L’accordo fa parte del “Programa a Favor del Sistema de Salud Público Argentino” (PROSEPU II). L’obiettivo di questo programma è raggiungere la Cobertura Universal de Salud (CUS) e garantire un equo accesso ai servizi sanitari, in maniera opportuna e di qualità. I diversi progetti sono orientati soprattutto alle fasce più vulnerabili della società, in particolare donne e bambini. L’Argentina avrà un periodo massimo di 38 anni per restituire il denaro.

L’alleato europeo

La Cassa Depositi e Prestiti S.P.A. (CDP) stimola il futuro dell’Italia contribuendo allo sviluppo economico e investendo per la competitività. La sua missione è promuovere lo sviluppo infrastrutturale del Paese, il processo di internazionalizzazione delle imprese e la cooperazione internazionale. Ma anche offrire sostegno ai progetti di investimento. La sede centrale della CDP si trova a Roma.

 

Julieta B. Mollo

Autore: Julieta B. Mollo

Giornalista e Professoressa in Lingua Italiana. Nata a Buenos Aires, Argentina, nel 1991. Faccio lezione alla Dante Alighieri di Buenos Aires e lavoro come freelance per una rivista argentina. Fanatica delle serie televisive e dei film. Amo trovare delle frasi in cui mi sento rispecchiata, e non so stare senza musica.

Italia-Argentina: una spinta al sistema sanitario ultima modifica: 2018-01-05T14:14:41+00:00 da Julieta B. Mollo

Commenti

commenti

To Top